"Generazione Z e lavoro. Vademecum per le imprese e i giovani" di Paolo Iacci e Francesco Rotondi

Recensioni & Presentazioni

Il prossimo 23 marzo alle ore 18:00, Stroncature ospita la presentazione del volume “Generazione Z e lavoro. Vademecum per le imprese e i giovani” di Paolo Iacci e Francesco Rotondi (Franco Angeli, 2020). Con gli autori dialoga Nunziante Mastrolia.

Registrati

Paolo Iacci, Presidente di Eca Italia e consulente di direzione, insegna all’Università Statale di Milano, dopo essere stato Presidente di BCC Credito Consumo e Condirettore generale del gruppo Pride. Ancor prima aveva ricoperto posizioni di Direttore Hr e organizzazione in Italtel, Reader’s Digest, Banca Intesa e Iccrea Holding. Già consigliere di amministrazione dell’Università Bocconi e di alcune altre società pubbliche e private, è Presidente nazionale di AIDP Promotion (Associazione per la Direzione del Personale), Direttore scientifico del Master HR Executive del Sole 24 Ore, Presidente del Comitato scientifico di Parks e direttore responsabile del webmagazine Hr On Line. Direttore scientifico del trimestrale Direzione del Personale, collaboratore di Harvard Business Review, è autore di numerosi volumi di management e sviluppo delle risorse umane.

Francesco Rotondi è Founding e Managing Partner di LabLaw Studio Legale Rotondi & Partners. È inoltre Professore a contratto con cattedra di Diritto del Lavoro presso l’Università Carlo Cattaneo – LIUC di Castellanza e Giornalista pubblicista. Riconosciuto come uno dei leader del settore del diritto del lavoro e delle relazioni industriali, ha ottenuto numerosi premi e riconoscimenti, nazionali ed internazionali. È stato definito “un fuoriclasse, sempre protagonista di operazioni rilevanti. Apprezzato e segnalato dai clienti per la capacità di offrire un “supporto di consulenza a tutto tondo con una visione molto lucida del mercato del lavoro”. Professionista a 360° specializzato in diritto del lavoro e delle relazioni industriali, a tutela degli interessi dei maggiori gruppi di imprese nazionali ed internazionali, con consolidata esperienza nell’ambito delle riorganizzazioni e ristrutturazioni aziendali, delle operazioni straordinarie e del contenzioso sindacale, nella gestione della contrattualistica e dell’organizzazione delle reti di agenti, nel settore del commercio e del credito. La sua attività si caratterizza anche per una visione più ampia di quello che potrebbe essere uno scenario futuro del diritto del lavoro e del “contratto di lavoro individuale”. A tal proposito si evidenzia la sua proposta di un nuovo contratto di lavoro per l’economia digitale; il “Jobs App”, nonché la presentazione in Regione Lombardia del suo progetto di legge sulle linee guida della contrattazione sindacale sull’individuazione del salario minimo su base regionale. Rotondi ha iniziato la propria attività professionale presso lo Studio Legale Trifirò & Partners nel 1991, dove successivamente diventerà partner. Nel 2001 inizia la sua collaborazione con lo studio Legale Hammonds Rossotto in qualità di partner e responsabile del dipartimento del diritto del lavoro e delle relazioni industriali. Nel 2006 l’Avv. Francesco Rotondi fonda LabLaw.