Non è tutta colpa di Trump

Newsletter - maggio 5/2020


Open-ed

Non è tutta colpa di Trump

Si sta diffondendo una strana vulgata, fatta di un impasto di più cose. La prima è che la globalizzazione stia per finire. La secondo è che tanta parte delle responsabilità di un tale evento siano da attribuirsi o a Trump, che sembra non curarsi delle istituzioni internazionali che sono i perni politici su cui si è retta la globalizzazione economia, o al Coronavirus che ha bloccato gli scambi…

Apri


Long Reading


Ascesa e caduta delle società aperte: Roma (prima parte)

L'obiettivo di questo breve saggio è di suggerire una soluzione semplice ad un problema complesso: le cause dell'origine della ricchezza e della povertà delle nazioni. Descritto in questo modo un tale obiettivo non può che apparire estremamente ambizioso. Ma così non é: per due ragioni. La prima è che qui si intende, come in quei giochi della settimana enigmistica, unire con vari segmenti punti noti. Fuor di metafora, si tratta di vedere sotto una diversa prospettiva fatti su cui la comunità scientifica, in massima parte, concorda… 

Apri


L'equazione dello sviluppo. Perché alcune nazioni sono ricche e altre povere?

Il successo planetario che ha avuto il libro di Acemoglu e Robinson, Why Nations Fail sta ad indicare che nella secolare ricerca delle cause della ricchezza e povertà delle nazioni si è giunti ad un punto fermo. I due autori hanno il merito di aver fornito una “dimostrazione geografica”, mostrando come il confine tra una società aperta e una società chiusa coincide con il confine che separa il benessere economico dal sottosviluppo. In questo modo hanno riscoperto un’antica, blasonata e in parte dimenticata teoria, la quale sostiene che, per usare la terminologia marxiana, è la sovrastruttura che spiega il dato economico e non viceversa.

Apri


Gli appuntamenti della settimana


Partecipa


Partecipa